Il quotidiano della Calabria - Alberto Volpe

E' stato positivo il tuffo nei bisogni dei più deboli e l'azione del volontariato che a quei bisogni risponde,occasione offerta dall'Associazione Parrocchiale "Fides et Ratio" di questa cittadina. L'incontro fortemente voluto dal socio Ferruccio Palermo,ha permesso di sentire la viva voce dell'Autore del libro "La nostra Africa" di Michelangelo Bartolo,le condizioni e la preziosa opera sanitaria a favore del continente africano.
Il volume,al di là della anedottica forma con cui presenta e racconta la grave situazione delle popolazione del Mozambico e la cronica di una popolazione afflitta dall'AIDS e dalla fame,ma anche negli sforzi solidaristi che volontari come l'angiologo italiano Bartolo fanno per aiutare donne e bambini di quel continente,dove i tempi della burocrazia sono anch'essi un ostacolo ad una ragionevole prospettiva di vita. Nel corso della conferenza lo stesso volontariato italiano ha illustrato l'opera svolta degli operatori della Comunità di Sant'Egidio in quella parte dell'Africa (Mozambico,Malawi,Tanzania, Kenya) dove si attua il programma sanitario denominato DREAM.
E' dal 28 febbraio del 2002 che il continente africano e' soggetto nell'interesse dei sanitari italiani, protagonisti del programma di cura e prevenzione del'AIDS.Un programma che assiste 200.000 persone,86.000 in terapia antiretrovirale e un milione sono i soggetti che hanno usufruito ad oggi dell'azione sanitaria,che si giova di 38 centri,20 laboratori,4.500 professionisti africani formati.Per questa "speranza" di vita migliore che viene praticata e' stata espressa dai presenti all'incontro plauso e vicinanza. L'incontro e' stato molto seguito e ha riscontrato grande successo e partecipazione.

Articolo uscito per la presentazione a Roggiano Gravina del 3 Marzo 2013